Venice Globe 3×06 “Halloween”

MESSAGGIO IMPORTANTE: SE VOLETE CHE LA STORIA CONTINUI, COMMENTATE NEL BLOG, SCRIVETE COSA NE PENSATE, I VOSTRI PERSONAGGI PREFERITI, E LE VOSTRE IMPRESSIONI. MI RACCOMANDO, è IMPORTANTE CHE VOI LO FACCIATE, GRAZIE, E BUONA LETTURA:

NOTA: QUANDO SI PARLA DEL PERSONAGGIO DI DONNA, DATE IMPORTANZA ALLA FOTO C HE C’è SOPRA.

 

kate-walsh.png

600full-daniel-sharman.jpg

Georgia esaminava gli ultimi sondaggi, davano una sostanziale parità tra

lei e Jeremy.

La cosa che la preoccupava era che mancavano sei giorni ormai alle elezioni del 6 Novembre e ancora non aveva tirato fuori la carta di Erica, questo la insospettiva ulteriormente, perché non si aspettava una lotta leale, ma non aveva di certo paura ad affrontarlo.

Bussarono o alla porta del suo ufficio entrò Louis

Louis: signora mi aveva chiamato?

Georgia lo aveva chiamato poco prima. Quel giorno visto la festività di Halloween aveva mandato a casa tutti quelli del comitato tranne Louis

Georgia: si volevo discutere con te del discorso da fare domani al centro commerciale…hai qualche impegno?

Louis: no purtroppo Lily si rifiuta di parlarmi, e al ballo non credo che voglia che l’accompagni

Georgia: allora accomodati mi farai delle domande

Louis: ok posso iniziare dalla vita privata?

Georgia: fai tu

Louis prese un foglio con le domande che si era preparato tempo prima

Louis: allora è sposata?

Georgia: certo che si

Louis: e quanti figli ha?

Georgia lo guardo male

Georgia: che domande fai

Louis: quelle che si fanno normalmente

Georgia: cosa vuoi che rispondi

Louis: la verità

Georgia: ho due figlie gemelle identiche, che si odiano e di cui una ha preso il posto dell’altra per vendicarsi di me che la ho abbandonata nella mani di suo padre, che la cresciuta nel odio verso di me?

Louis: userei meno volgarità ma ci siamo

Georgia: non mi faranno mai una domanda del genere?

Louis: tu credi?

Georgia: nessuno la crede più inoltre è sparita dalla circolazione da quel giorno

Louis: e non credi che stia tramando nell’ombra insieme a Jeremy?

Georgia: questa non è una guerra

Louis: è molto peggio visto che stiamo parlando di Jeremy

Georgia: posso distruggerli

Louis: tu credi? Perché non lo hai fatto?

Georgia ci aveva pensato molte volte di far trapelare il grande segreto, ma questo avrebbe potuto rivoltar si contro di lei

Georgia: perché non è il momento

Louis: invece questo è il momento, il presidente Obama rischiava di perdere le elezioni se non fosse accaduto l’uragano Sandy lo scorso lunedì lo sai?

Georgia: e pensi possa vincere ancora?

Louis: li leggi anche tu i sondaggi nazionali dicono che vincerà, ma tornando a noi Georgia se tu scarterai lo scandalo in anticipo rispetto a Jeremy potrai sorprenderò e vincere

Georgia sorrise

Georgia: io voglio vincere

Louis: tu devi vincere…altrimenti tutto quello ne ha fatto tua figlia e  Jared sarà stato vano

Georgia: cosa mi consigli?

Louis: un colpo di scena…una cosa da paura…devi stenderli

Georgia: e come?

Louis: cerca Erica e fai una conferenza stampa stasera con Donna al tuo fianco insieme al piccolino

Georgia: così  si uccideranno per davvero

Louis: basta mettere d’accordo Donna

Georgia: mi preoccupa di più Erica sai?

Louis: perché?

Georgia: credo che lavori con Jeremy

Louis: lo so le ha praticamente pagato lui il viaggio

Georgia: mentre tuo fratello cosa sta facendo?

Louis: non ne ho la più pallida idea, credo che sia successo qualcosa di brutto

Georgia: comunque dobbiamo fare qualcosa…hai ragione devo incontrarmi con Erica

Louis: vuoi che organizzi un incontro?

Georgia: sai dove si trova?

Louis sorrise

Louis: oh si mia cara…cosa pensi che ci stia a fare qui?

Georgia sorrise

Louis prese il cellulare e chiamo.

 

 

Sophia.jpg

Adam-Gregory-by-Christian-Rios-MaleModelSceneNet-02.jpg

Sophia sbatte contro il muro, Toby si strusciava su di lei con fare innato, si baciarono ancora una volta

Il ragazzo mise la mani sui jeans di Sophia e gli sbottono il primo bottone

Erano a casa di Sophia finalmente soli, da ma settimana che non riuscivano a trovare un momento per loro ed ora finalmente era arrivato.

Sophia: non ce la faccio più

Bacio Toby

Toby: ti ho desiderato tantissimo

Prese le gambe di Sophia e la ragazza sali come per volerla abbracciare, Toby. La baciava e la teneva sollevaa in aria, i loro due corpi si strusciavano in un ritmo si nuovo baciandosi in continuazione

Toby: ti amo

Sophia: sei l’amore della mia vita

Toby: anche tu

Sophia accarezzo i capelli di Toby, il viso senza barba, lo baciava ovunque.

Il ragazzo si appoggiò al muro della camera da letto di Sophia, caddero alcuni libri, ma non gli importava la passione era forte

Sophia iniziò a sbottonare la camicia di Toby

Toby sorrise

È diede uno schiaffo sul sedere di Sophia che emise un piccolo grido

Sophia: ehi!

Toby: fammi essere Mr. Grey ogni tanto no?

Sophia gli Lecco con la punta della lingua il naso

Sophia: non mi farai diventare un Anastasia mio caro

Toby: lo so…tu sei molto meglio

Si baciarono nuovamente

Sophia tolse l’ultimo bottone della camicia e mostro il fisico scolpito di Toby iniziò a baciarlo il petto

Il ragazzo fece scendere Sophia in modo da togliere la camicia

Sophia: ti sei tenuto in forma?

Toby: tuo padre ci ha fatto fare tantissimo esercizio fisico, era come andare nei Marines

Sophia accarezzo il tatuaggio che aveva sul pettorale, destro, era nuovo rappresentava un a figura tribale, occupava tutto il pettorale

Sophia: e questo?

Toby: lo feci a Londra, rappresenta noi due

Sophia: come?

Toby: si io è te, il tatuatore mi ha detto che rappresenta l’anima gemella di una tribù africana, e tu sei la mia anima gemella…guarda

Le prese le mani e indico due simboli

Toby: questo significa La lettera T

Poi indico un altro simbolo

Toby: questo indica la lettera S

Sophia: oddio che bello Toby

Lo bacio, con la mano sostava sul pettorale e gli solleticava il capezzolo con le unghie, Toby emise un lieve gemito di piacere

Sophia lo bacio ancora

Toby: sei fantastica non ce la faccio più

La prese a la rigiro e le tolse la maglietta, lasciando la in reggiseno, lei gli tolse i pantaloni lasciandolo in boxer bianchi, lo butto sul letto

Sophia: neanche io amore mio neanche io

Sophia si tolse i jeans

Toby era estasiato, Sophia con i capelli scelti e mossi, con un completo intimo di pizzo nero era da urlo

Toby: mio dio

Sophia: lo dovrei dire io vedendoti

Lentamente sali sul letto e sopra di Toby

I due si baciarono

Toby: quando ci sposiamo?

Sophia: dopo le elezioni

Toby: lo voglio subito

Sophia: anche io lo voglio

Gli diede un bacio, poi scese sul collo e iniziò a baciarlo sempre più avidamente

Con una mano gli pizzicava un capezzolo

Toby sussultava quasi

Sophia bacio l’ombelico del ragazzo, Toby decise di prenderla e di ricambiare il favore, la giro mettendola lunga sul letto e cominciò a baciarla ovunque, una mano sosto sul sedò di Sophia

Sophia: ti amo Toby

Toby era preso dal baciare la ragazza che molto presto sarebbe stata sua moglie l’unica persona che avrebbe potuto amare.

Sophia si tolse il reggiseno

Sophia: ti prego….io

Toby le tappo la bocca baciando la

Toby: anche io amore mio anche io

Con una mano Sophia tolse i boxer a Toby, e il ragazzo si vece avanti, la ragazza era un turbine di emozioni e di sentimenti verso il ragazzo lo amava alla follia aveva condiviso tutto quello che bisognava condividere con una persona e lei era certa che con Toby tutto sarebbe andato bene, gli dava la forza che solo suo padre dimostrava di avere e gli dava la giusta sicurezza, lo amava immensamente e lo desiderava come non mai.

Toby si spinse dentro Sophia, la ragazza sussulto come faceva ogni volta

Toby: scusami

Sophia: non lo dire ogni volta tesoro mio…ti amo ti desidero

Si baciarono

Toby le bacio il collo, mentre il loro movimento aumentava, Sophia gli accarezzava la schiena muscolosa fino a raggiungere i capelli di Toby che li tirava delicatamente. Erano una coppia perfetta, una coppia unità che si conosceva ognuno il punto dell’altro.

Sophia lo bacio, si girarono e ora fu lei a stare sopra di lui e gestire il movimento, adorava controllarlo

È ammirare il corpo statuario di Toby graffiar lo delicatamente con le unghie, mentre lui la guardava innamorato, come se la vedesse ogni giorno

Lo bacio ancora. Quella mattina non fecero altro che fare l’amore come se fosse la loro prima volta.

 

 

Austin-Butler.jpg

 

Andrew stava scegliendo l’abito per il ballo di quella sera, era il dramma più grande per lui ogni anno non sapeva che mettersi.

Da dietro una pila di vestiti uscì Duncan con la faccia tutta insanguinata e il vestito lacero, mise la mani avanti e fece il ringhio da zombie

 

XavierSamueltweet.jpg


Andrew rise

Andrew: ahahha quanto sei pazzo

Duncan lo abbraccio  e fece per morderlo

Duncan: tutto mio sei

Andrew: e di chi posso essere sennò?

Duncan gli bacio il collo

Andrew: aiutarmi a scegliere il vestito tesoro

Duncan: hai gusti troppo difficili secondo me

Andrew: si molti me lo hanno già detto

Duncan si mise ad esplorare qualche vestito

Duncan: ecco che ne pensi se ti vestì da marinaio?

Andrew: con te che fai lo zombie?

Duncan: sei la mia preda

Andrew: la cosa mi piace…fammelo andare a provare

Duncan: posso aiutare a spoglianti?

Andrew: no caro lo sai che effetto ti faccio

Duncan fece il broncio

Andrew: va a cercare qualche accessorio dai

Duncan: ooook

È si allontano, Andrew sorrise

Era felice di stare con Duncan ormai era quasi un dieci mesi, stava già organizzando in segreto i festeggiamenti per il loro primo anno insieme, con l’ aiuto di Angel e Luke stavano preparando grandi cose.

Mentre si recava nello spogliatoio, vide arrivare Eva con quello che doveva essere il sostituto di Ryan, un gran bel Figo lo giudicava Andrew, ma la cosa lo insospettiva, sembrava un ragazzo problematico, ma allo stesso tempo aveva uno strano fascino.

 

Holland-holland-roden-32099136-396-594.jpg

tumblr_md18vwX36f1regumbo2_1280.jpg


Si avvicinò ad Eva.

Andrew: ehi ciao come state?

Eva: tutto bene Andrew…che ci fai tu qui?

Andrew: prove di vestiario

Alex: il marinaio?

Andrew: e già…Duncan il mio ragazzo si veste da zombie, farò la preda

Alex: ah sei pure tu dalla parte del fosso?

Andrew: come scusa?

Eva guardo Alex con disappunto

Alex: che sei gay

Andrew: qualche problema?

Alex: sembra di stare in una città piena di gay

Eva: ma come ti permetti Alex…Andrew è un ragazzo dolcissimo e Duncan anche è simpatico

Alex alzò le spalle

Alex: mah non ci sono più i veri uomini

Eva: forse i veri uomini potrebbero iniziare a far nascere un po’ di cervello

Andrew rise

Alex lo spinse al muro

Alex: che cazzo ti ridi?

Eva: ehi ma che stai facendo?

Si cercò di intromettere, ma Alex la spostò con una mano

Alex: mi avete rotto voi froci di merda, evitate di comparire nella nostra vita

Andrew: ehi che cazzo fai eh?

Lo spinse via

Alex era furioso, Eva vedeva nei suoi occhi un odio innato, si mise in mezzo ai due

Eva: ora basta per piacere cosa ti prede Alex

Alex: non voglio più vederli lo capisci?

Eva: chi non vuoi più vedere?

Alex: gente come loro

Indicando Andrew

Andrew: guarda dico,omofobi me ho visti troppi ma tu sei proprio strano, chi ti cerca a te!

Eva: Alex che succede…no ti credevo così

Alex: basta, mi sono rotto…ci vediamo stasera se non non vuoi uscire con quelli

Si avvicinò e diede un bacio sulla guancia ad Eva e poi se ne andò

Eva si voltò verso Andrew

Eva: io non so che cosa sia successo

Andrew abbraccio Eva

Andrew: la gente è stronza e basta Eva

Eva: devo parlarci

Andrew: lascialo sfogare per adesso ok?

Eva: ok…mamma mia questa città è veramente un covo di matti

Andrew: non disperare…è non giudicare da subito ok?

Eva: forse ho sbagliato a lasciare subito Ryan non credi?

Andrew/: non posso aiutarti su questo, perché io stesso non so che tipo sia Ryan, è un ottimo ragazzo ma non so co vuole dalla vita e questo mi preoccupa, perché sta perdendo tante occasioni, tante possibilità e la cosa mi rattrista.

Eva: sei proprio tenero Andrew

Andrew sorrise

Eva: posso chiederti una cosa?

Andrew: certo dimmi

Eva: mia sorella…cosa ha fatto?

Andrew: perché me lo chiedi?

Eva: la scorsa settimana ho visto una scena che mi ha fatto preoccupare…

Andrew: del tipo?

Eva: stava nel corridoio e stava cacciando un ragazzo, che è il migliore amico di Derek…si chiama Julien Anderson

Andrew fu stupito dal cogno,e

Andrew: Anderson?

Eva: si credo di si…comunque lo cacciava con violenza non sembrava lei…veramente non la riconosco più

Andrew: Renee è cambiata molto, troppo in questo anno ha fatto scelte sbagliate

Eva: quali scelte? Nessuno vuole dirmi nulla su di lei

Andrew: perché ha fatto veramente cose molto brutte

Eva guardo Andrew

Eva: Brutte?

Andrew era serio

Andrew: per non dire di peggio…lo so Eva è brutto che sia io a dirtelo, ma agisco che non puoi vivere nell’ombra

Eva si mise la mani sui capelli

Eva: non voglio sapere…o meglio voglio sapere, ma non da te Andrew…da lei lei deve ave il coraggio di dirmelo…

Andrew: lo spero che lo trovi tesoro

Si abbracciarono nuovamente.

 

 

638cc5b0bb_large.jpg

Ryan portava le borse con il suo costume di Halloween per il ballo come aveva promesso a David ci sarebbe andato insieme a Luke aveva scelto un look particolare.

 

Grant-Gustin.jpg


Suono il campanello di casa di David, e subito questo gli aprì la porta, era in boxer neri e il volto era tutto pesto di lividi

Ryan: wow ma cosa!

David sorrise

David: sembrano veri?

Ryan: si cazzo ti è venuto contro un TIR?

David: ma no scemo, mi sono truccato così visto che faremo i pugili

I due si recarono nel bagno

Ryan: tuo padre dove si trova?

David: non lo so credo in municipio, non mi interessa molto

Ryan guardava David, povero ragazzo, se sapesse cosa conserva suo padre, nei suoi fascicoli, queste cose potevano far vincere le elezioni. In quella settimana in cui aveva cercato il perdono di David, le cose erano migliorate aveva ottenuto diverse informazioni, senza che David si accorgesse di nulla, anche se suo fratello Toby voleva delle spiegazioni su cosa effettivamente faceva con David, non era contrario alla loro pseudo relazione, ma di certo non gli andava a genio che lui usasse i sentimenti di David, e su questo non poteva dargli torto, David provava qualcosa per lui, ma lui non sapeva cosa provava, inoltre c’era Eva, quella ragazza lo ipnotizzava ogni volta, non riusciva staccarsi dalla sua testa.

David si girò vide che aveva finito il suo trucco

Ryan: wow sei fantastico

David: dici? Forse dovrei fare che schizzò di sangue sul petto che dici?

Si mise una mano sul pettorale e guardo Ryan con aria maliziosa. Ryan capi che cosa voleva il ragazzo.

Si avvicinò a David e prese un pennello dei trucchi che era sopra il lavandino, appoggiò delicatamente sul petto di Ryan e iniziò a disegnare il contorno di una goccia di sangue

David lo osservava con desiderio, Ryan sorrideva, sapeva che gli stava provocando una grande eccitazione, e poco dopo si iniziò anche a vedere dalle mutande di David il risultato della sua eccitazione

Ryan: vedo che vuoi qualcosa di particolare

David: ah si? È sai cosa voglio?

Ryan: posso immaginare

David: si voglio te

È lo bacio

Ryan non ne fu sorpreso, ma sentì come un vuoto…non gli piaceva quello che stava facendo ma doveva farlo

David mise una mano dietro la testa di Ryan mentre si baciavano ancora

Ryan lo mise a sedere sopra il lavandino del bagno, delicatamente iniziò a toccare con il pennello i capezzolo di David, mentre il ragazzo stava per togliergli la maglietta mentre continuavano a baciarsi con foga.

Ma in quel momento entrò Franck e osservò la scena con disprezzo

 

dvmtdd.jpg


Franck: per piacere queste schifezze potreste non farle in casa?

Ryan si allontano da David, e il ragazzo scese dal lavandino, era ancora mezzo nudoe si vedeva lo stato di eccitazione.

Franck: David per piacere copriti che mi fai schifo così

David abbassò la testa e prese un asciugamano

Ryan: ehi non lo tratti così, siamo persone normali non siamo dei mostri!

Franck: sentì chi parla…il perfetti no che si scopa un uomo e una donna insieme

Ryan aprì la bocca , ma non disse nulla, come faceva a sapere di Eva?

David: smettila papà la situazione è risolta

Ryan: si abbiamo chiarito ogni dubbio

Franck: ah e quindi cercati una casa tua per poter mettere pace…non vi voglio vedere qui in questo…stato schifoso

Ryan: le facciamo schifo noi? È lei?

David guardo Ryan, cosa sapeva

Franck: come ti permetti!

Ryan: be’ perché non parla della madre di David?

David: cosa c’entra ora…mia madre è morta Ryan

Ryan guardo fisso Franck in faccia, l’uomo si mosse verso il ragazzo

David: papà che stai facendo?

Franck: fuori di qui ragazzo…ti voglio subito fuori di qui!

Ryan: perché come mai?

David: lascialo si scusa…vero Ryan

Ryan: mi scuserò appena lui ti risponderà mio caro

Franck non riusciva a capire come sapeva quelle informazioni, come era riuscito ad averle, si voltò verso David che lo guardava stupito

Franck: ho detto fuori!

Ryan diede un bacio sulla guancia a David

Ryan: ci vediamo al ballo

Fisso Franck

Ryan: buon pranzo signore

Poi uscì

L’uomo fisso il ragazzo uscire e poi tornò su David che aveva molte domande al riguardo

David: che cosa voleva dire papà?

Franck: nulla che ti riguarda figliolo…ora rendita presentabile abbiamo le lasagne per pranzo.

Ed uscì dal bagno.

Ryan era soddisfatto avere messo il dubbio in testa a David era molto importante per lui che iniziasse a muovere qualche pedone della scacchiera e rivelare il torbido che nel profondo circondava l’intera città.

Gli squillo il telefono, vide il numero era Julien, il cugino di Sophia

 

-Jensen-jensen-ackles-30582625-334-500.jpg


Ryan: pronto

Julien: finalmente, non lo hai sentito il telefono?

Ryan: credo di no ero occupato

Julien: oggi avete quel ballo in maschera?

Ryan: si certo perché?

Julien: voglio conoscere i miei adorati cugini

Ryan: credi che sia giunto il momento?

Julien: o si mai momento non sia così azzeccato

Ryan: per quale motivo?

Julien: vedrai sarà sorprendente…metteremo fine al dominio di Renee

Ryan: e come?

Julien: i grandi lavorando…voi piccoli dovete solo divertivi…ci vediamo stasera, mi maschererò anche io sarò un troll…sarà divertente

È chiuse la chiamata.

Ryan era dubbioso sul l’aiuto di Julien, ma ora che non aveva un appoggio certo con Eva non poteva lasciarsi sfuggire un occasione simile.

 

Julien osservava le prove che aveva, la piccola Renee era stata arrestata lo scorso anno per furto, e poi aveva ottenuto il posto come supplente in maniera poco chiara, e questo lo aveva fatto indagare, e finalmente aveva trovato la risposta giusta al suo mistero. Era stato Jeremy a dargli il posto e quindi lil Sindaco sarebbe stato in guai seri, per corruzione. Sapeva che da un anno insegnava li aveva rischiato la vita per Sophia diverse volte, ma non credeva possibile che avesse potuto fare tutto quel male dal nulla. Renee era cambiata in peggio e ora aveva le prove.

 

 

 

Jaree.jpg

The-Broken-Lena-Headey-13.jpg

Jared e Debra stavano mangiano, la casa dove abitavano era quella di Georgia e Donna, la loro vera casa era ancora occupata da parte di Jeremy.

Debra era arrabbiata sul perché ancora Jeremy fosse candidato sperava che Georgia avesse avuto le palle di distruggerlo con quelle prove, e temeva che fossero semplici minacce che poi sarebbero finite a vuoto.

Debra: quando pensi che farà la sua mossa Georgia?

Jared prese un pezzo di carne e iniziò a tagliarlo

Jared: non credo prima del dibattito di domani

Debra: secondo me doveva farla già quando è tornata

Jared: sai di cosa tratta?

Debra: non lo so amore mio

Jared: devo saperlo

Debra: perché devi saperlo?

Jared: è mio fratello dovrei conoscere tutto di lui

Debra: fino a qualche tempo fa non sapevi neanche che io sono la tua sorellastra. Non puoi sapere tutto tesoro

Jared: già è vero ma noi due è diverso il nostro è vero amore ora

Debra: il nostro è sempre stato così

Jared: Amanda quando torna a casa?

Debra: Luke e Nicolas la porteranno qui oggi pomeriggio

Jared: sai cosa ha scoperto Luke?

Debra: si Sophia me ne ha parlato…mio dio povera Amanda

Jared: povera Amanda? La tua amica uccideva quasi un ragazzo lo sai?

Debra: certo che lo so…povera Amanda perché è stata costretta a farlo

Jared: ma costretta di cosa poteva benissimo accettare Nicolas non ucciderlo!

I due non erano d’accordo su questo argomento

Debra: ok finiamo qui che tanto sappiamo che non va da nessuna parte….hai parlato con Jonathan?

Jared guardo Debra sapeva a cosa si riferiva, al piccolo Daniel che stava riposando di sopra insieme a Donna, i due non si parlavano e non abitavano nella stessa casa Jonathan abitava ancora da Jeremy, mentre Sophia era a casa con loro. La scelta di Jonathan è dovuta principalmente al fatto che Donna non lo vuole sotto lo stesso tetto. Jeremy invece se ne approfittava per far crescere il disagio del ragazzo.

Jared: ancora no purtroppo penso di andare questa sera…Donna la stai convincendo?

Debra: ci sto provando…ma anche con Georgia si è chiusa, l’unica con cui parla è Sophia…proverò a chiedere a lei…dove sono andati con Toby?

Jared: credo che fossero usciti a prendere il costume per il ballo di questa sera

Debra: dovremo dirgl i qualcosa?

Jared: in che senso?

Debra: li hai sentiti anche tu vero?

Jared sorrise, erano tornati un po’ prima dalla camminata con Donna e Daniel, e quando sono tornati si era sentito in maniera eloquente quello che stavano facendo di sopra

Jared: credo di no…tra qualche giorno si sposeranno sarà normale…è poi anche noi ci divertivamo così mia cara

Debra: già un tempo…prima di tutto questo…

Jared sapeva che Jeremy le aveva fatto qualcosa, e voleva sapere cosa

Jared: amore lo sai che puoi dirmi tutto quello che ti ha fatto Jeremy

Debra: non mi ha fatto nulla…o meglio si mi ha fatto qualcosa ma non voglio dirtelo

Mis e una mano sopra a quella del suo uomo e lo guardo

Jared capi che non era ancora pronta per dire nulla.

In quel momento arrivò Julie con la posta in mano

 

Anna-anna-torv-21416760-1280-800.jpg


Julie: abbiamo veramente tanta posta

Debra: dopo mesi che siete stati dei fuggitivi come non sarebbe altrimenti

Julie passo la posta e poi una lettera nera con la c’era rossa venne consegnata a Jared

Debra: wow sembra una specie di lettera di qualche società segreta

Julie rise

Jared vide la scritta ricamata in oro, e la c’era con cui si chiudeva la busta era rossa, l’apri e tiro fuori una lettera scritta su un foglio nero e con inchiostro dorato. Lesse velocemente era di un ragazzo di nome Julien, gli aveva già scritto durante la fuga, ma non lo conosceva molto bene e or sai firmava con il Cognome Anderson, un parente?

Diceva di essere il nipote del fratello di Joseph suo padre, non erano originiari di Venice ma di Fayetteville e lui era cresciuto in una cittadina poco lontana da Venice.

Debra noto come Jared fosse preso dalla lettura

Debra: ehi tutto ok?

Jared: diciamo che ho scoperto di essere zio…e che le cose si stanno mettendo molto bene per noi e molto male per Jeremy

Debra: nuovi alleati?

Julie: di cosa si tratta?

Jared: cose molto interessanti…è si sto scoprendo un nuovi alleati

Debra fisso gli occhi di Jared, risplendevano di luce propria, ed erano colmi di vendetta, la stessa che voleva lei.

 

 

Madeleine Stowe madre luke.jpg

luke.jpg

936full-alex-pettyfer.jpg

Amanda attendeva l’arrivo di Luke e Nicolas fuori dall’ospedale, sapeva che il loro gesto forse era per mettere in chiaro ancora quello che era chiaro a tutti, lei era un assassina, che disprezzava il ragazzo del figlio e che era senza cuore. Amanda sapeva di aver commesso tanti errori, e quello più grande sicuramente era stato  celato per troppo tempo. Ma ora doveva risolvere questa faccenda.

Le visioni di Thomas erano terminate lo stesso giorno che aveva detto la verità a Luke, ma lei era voluta rimanere un ulteriore settimana in ospedale per essere certa che tutto andava bene.

Nicolas parcheggio la macchina di fronte all’ospedale.

Amanda si avvicinò con la valigia.

Luke aprì lo sportello della macchina e scese

Luke si trovava davanti alla madre

Amanda: tesoro

Luke: mamma…dammi la valigia che la metto dietro

Amanda passò la valigia al figlio, che non la degnava di uno sguardo

Amanda: salgo dietro?

Luke: no sali avanti così stai più comoda

Amanda obbedì, sentiva che era in torto, e Luke con il suo tono glielo ricordava sempre di più.

Amanda si sedette, vicino a lei c’era Nicolas alla guida, si voltò verso la donna e le fece un sorriso, questo Amanda non se lo aspettava

Nicolas: buon giorno Amanda come stai?

Amanda: b-bene grazieGeorgia

Luke salì nei sedili posteriori della macchina

Luke: possiamo andare amore

Nicolas accese la macchina

Amanda: dove andiamo?

Nicolas: a casa…abbiamo deciso che ti ospiteremo nella nostra casa, dove avevo il locale c’è molto spazio

Luke: si inoltre nella vecchia casa è tornata zia Georgia con Donna

Amanda ebbe un colpo

Amanda: è tornata Georgia, mio dio e che cosa è successo?

Nicolas: un bel casino devo dire…ma credo che con le elezioni di settimana prossima tutto si risolva al meglio

Amanda: quindi avete scoperto l’esistenza di Erica

Luke: tu lo sapevi?

Amanda abbassò la tesa

Amanda: si lo so…lei forse non si ricorda di me, ma io l’ho data a suo padre

Luke: mio dio

Si mise la mani sulla testa

Luke: mamma ma cosa sei tu in realtà?

Amanda: tesoro ho fatto molti errori

Nicolas: già alcuni molto pesanti

Amanda: lo so e me ne pento…veramente se ti avessi conosciuto come ho fatto dopo Nicolas tutto questo non sarebbe accaduto te lo giuro

Luke: non serve fare queste promesse ore

Nicolas: Luke che cosa avevamo deciso?

Luke sbuffo

Nicolas: si ha ragione non mi conoscevi e mi hai odiato dal primo momento, ma ora mi conosci sai come sono fatto e sai tutto di me Amanda, ti credo che non lo faresti mai e questo mi rassicura molto.

Amanda: ti ringrazio

Nicolas: Luke avanti diglielo

Amanda: cosa?

Luke: mamma io è Nicolas abbiamo deciso di sposarci a Natale

Amanda: come? Come farete?

Nicolas: non sarà un Unione civile, sarà solo uno scambio di volontà per il futuro

Luke: quando potremo sposarci

Amanda: m-ma è legale?

Nicolas: lo faremo in famiglia

Luke: si esatto uno di noi farà la parte del ministro, o giudice e ci scambieremo i voti

Amanda: adori il Natale Luke da quando eri piccolino, mi piace veramente tanto questa cosa

Nicolas: si l’ho notato anche io che è un fanatico del Natale, e mi sa di magico comunque

Luke: la sostanza mamma è che ci piacerebbe che tu ne facessi parte

Amanda si voltò verso Luke

Amanda: veramente?

Luke: si ti voglio al mio matrimonio…ma mamma che sia chiaro non ti ho perdonato per quello che hai fatto

Nicolas: Luke avanti

Luke: no Nicolas ti ha quasi ucciso, ci vuole tempo ok?

Amanda: grazie tesoro veramente grazie

Nicolas: prima del nostro matrimonio dobbiamo far sposare Toby e Sophia

Amanda: ci riusciranno?

Luke: faranno passare le elezioni e poi si sposeranno

Nicolas: credo il giorno dopo proprio

Amanda: Jeremy come ha preso la notizia del ritorno dei fuggitivi?

Luke: credo che si sia trincerato con i suoi fedeli, è tornato pure Christopher con un tedesco

Amanda: come lo sapete?

Nicolas: è passato a salutarci

Amanda: cosa vi ha fatto?

Luke: nulla sono solo passati a salutare

Amanda: hanno rotto qualcosa?

Nicolas: no hanno lasciato solo un avvertimento

Amanda: quale?

Luke: di andare alla festa di questa sera…ci saranno grosse sorprese

Amanda: cosa intende per grandi sorprese?

Nicolas: no. Lo sappiamo di preciso, ma abbiamo già avvertito Ryan

Luke: è il fratello di Toby, comunque Nicolas lo hai sentito abbastanza strano?

Nicolas: si chissà cosa gli è successo

Luke: lo vedremo stasera

Amanda: potete lasciar,i a casa di Debra…vorrei rivederla

Luke: penso che non ci sia nessun problema

Nicolas: ok la valigia la portiamo noi…Luke Duncan e Andrew dove si facevano trovare?

Luke: credo che ci raggiungevano direttamente al ballo…sai quei due

Nicolas alzò una mano

Nicolas: non ne voglio sapere nulla dei loro bisogni

Amanda: oddio i due ninfomani abitano con noi?

Tutti risero

Nicolas: si ma ti ho messo in una stanza lontano da loro così non ti disturberanno

Amanda: meglio ahahha

Nicolas guardo il volto di Luke dall’alto specchietto retrovisore, il ragazzo stava sorridendo, la cosa lo rassicurava molto.

 

 

michelle_trachtenberg.jpg

donna1.jpg

Erica passeggiava con in mano il suo costume di Halloween, quella sera avrebbe dato il meglio di se, quella mattina Louis l’aveva cercata di convincere a passare dalla parte di sua madre, ma com poteva solo pensare che ci sarebbe riuscito?

Mentre camminava, incrocio Donna con il passeggino, la ragazza la fissava

Erica si fermò, dovevano parlare e questo era certo.

Erica: ciao sorella

Donna: vedo che sei ancora in zona

Erica: come potevo perdermi il tuo ritorno in grande stile? Peccato che non sia ancora avvenuto

Donna: godi finché puoi, ma lo sai che tutti hanno dei dubbi su di te, che domani verrano smascherati

Erica: parli della grand d’intervista che nostra madre ha organizzato? Pensi che io possa anche solo avvicinarmi a lei dopo tutto quello che ha fatto?

Donna: immaginavo una risposta così…infatti hanno mandato me

Erica non capi

Erica: in che senso?

Donna sorrise

Donna: vedi sono temuta, non solo per il mio cognome, ma per quello che riesco a fare…è scoprire.

Erica: cosa stai dicendo?

Donna: in questi mesi, ho causalmente incontrato un dottore, che mi ha visitato per il piccolo Daniel, e la cosa più strana che era in un paese da sconosciuto che non avevo mai visitato, e stranamente questo dottore mi conosceva…

Erica capì

Erica: come hai fatto?

Donna: vedo che hai capito non sei stupida…semplice, nostra madre ti visitava ogni tanto e abbiamo ricostruito le sue tracce, tra cui quella di quel paese, dove ho scoperto che abitavi, e soprattuto frequentavi gente…un certo Don? Si credo che si chiamasse così

Erica: tu non sai in cosa ti stai immischiando

Donna: no il bello è che tu non sai cosa sono capace io…Erica dobbiamo appianare le nostre divergenze…dobbiamo essere una famiglia contro Jeremy

Erica: Jeremy e nostro padre sono le uniche persone che mi sono rimaste vicino dopo tutto quello che nostra madre ci ha fatto, se ci avesse accettato, se avessimo vissuto insieme come pensi sarebbe andata a finire? Io credo in modo nettamente diverso!

Donna: esattamente, ma allora perché non ci provi a renderlo diverso? Nostra madre vuole parlarti e averti al nostro fianco

Erica: ma io non voglio parlare, o farla vincere, Jeremy mi paga bene

Donna cullo il piccolo Daniel

Donna: ma io so cosa facevi li…io so tutto, pensaci Erica, pensa a cosa faresti se la notizia arrivasse a Jeremy, e che gli rovinasse la campagna elettorale, potresti rimetterci la vita

Erica: ho ucciso già Donna

Donna: esatto, ma tu non conosci Christopher, o Hans loro uccidono per piacere, sai cosa proveranno quando Jeremy ordinerà il tuo omicidio?

Erica era spaventata, vedeva che la sorella non emetteva un solo segnale, che stesse bluffando, se sapeva tutto quello che aveva fatto in passato, forse presto avrebbe scoperto cosa aveva già fatto qui a Venice.

Erica: questa sera ti saprò dire

Donna: al ballo?

Erica: si ci andrò

Donna: anche io

Erica: con Jonathan?

Donna sorrise

Donna: non lo vedo da una settimana, forse ha scelto di farsi frate dopo il casino che ha fatto

Erica: per colpa mia

Donna: ovvio…tutta colpa tua…comunque lo inviterò a starci…magari ha le palle per venire

Erica: vedremo se saprà riconoscerci

Donna: vedremo…ci vediamo questa sera

È continuo la sua passeggiata.

Erica era preoccupata, aveva promesso a Jeremy di stare quella sera li per la grande rivelazione, ma ora tutto si complicava, Donna sapeva troppe cose e le avrebbe dette, era veramente una persona da temere.

 

 

Morgana-morgana-29949305-941-1056.png

lucy-hale-chris-zylka-just-jared-halloween-party-09.jpg

Amelia si stava provando i vestiti da Morgana, le stavano decisamente bene, uscì dallo stanzino e si trovo davanti un uomo vestito da donna, con una parrucca bionda lunga, si girò e vide che era Zack

Amelia: ma wow Zack fai il travestito quest’anno?

Zack: ahah si si mi gustava provare qualcosa di particolare

Amelia rise mettendo si una mano sulla bocca

Zack: vedo che stai molto bene vestita così…ti dona la strega malvagia

Amelia: stai attento che te lo taglio eh

Entrambi risero

In quel momento uscì fuori Leo, vestito da Guardiano della Notte della serie di Game Of Thrones.

 

tumblr_mcn814PkAT1qzzqhlo1_500.png


Leo: allora?

Amelia lo bacio

Amelia: sei proprio un Jon Snow

Leo sorrise

Zack: ed io come ti sembrò?

Leo: assomigli a mia nonna…solo che lei le tette le teneva più in basso

Tutti risero, arrivò anche Angel e Lily, i due stavano parlando, la crisi stava passando o almeno così sembrava. Quel giorno erano usciti tutti insieme per ultimare i loro costumi.

 

tate-langdon-di-american-horror-story-evan-peters.jpg


Angel era vestito da serial killer, con una maschera dipinta sul volto, che richiamava ad un teschio.

Angel: mani in alto che sennò vi sparò!

Lily: ma smettila dai!

 

katniss-everdeen-et-weekly.jpeg


Lily invece era vestita da Katniss di Humger Games, aveva la tuta usata nel film, si era colorata i capelli di castano  e intrecciati con una coda, aveva che arco e frecce

Amelia: wow Lily fantastica

Lily intacco un freccia e la punto contro Zack

Lily: fermati o muori

Zack fece una mossa ridicola e tiro fuori la lingua

Zack: pietà pietà

Da dietro uno spogliatoio uscì Toby come se fosse uno zombie, era vestito con una camicia strappata e tutte ferite, e pugnali sul corpo

 

adam_gregory_2150112.jpg


Toby: nessuno ha avuto pietà di me!

Tutti lo guardarono e risero

Zack gli diede la mano

Zack: wow questo fa veramente paura

Toby: grazie anche il tuo mi fa veramente paura

Amelia: dove si trova Sophia?

 

Glee-Rocky-Horror-Dianna-Agron-crop.jpg


Sophia uscì dietro di lui, era vestita come uno dei personaggi del Rocky Horror Show

Sophia: sono qui  dietro miei cari

Angel: wow quest’anno fate proprio paura…mi sa che vincono loro

Amelia: tu dici…io è Leo siamo formidabili guardaci?

Sophia: guarda spero che vinciate voi i vostri abiti sono identici agli originali

Angel: tuo fratello come si vestirà?

Rivolgendo si a Toby

Toby: non lo so, non lo sento da qualche giorno

Sophia mise una mano sul petto

Sophia: stasera devi parlargli ok?

Toby: va bene ci proverò

Sophia era dubbiosa sulle intenzioni di Toby, aveva reagito male quando aveva saputo che cosa stava facendo Ryan, qualcosa gli teneva nascosto,m qualcosa che non capiva del tutto.

Amelia: la prossima settimana allora il grande evento Sophia?

Sophia: vedremo Amelia, vedremo come andranno le elezioni

Amelia: paura che vinca Jeremy?

Lily: non vincerà assolutamemente

Angel: ho visto che è tornato tuo fratello

Amelia guardo Leo e Zack, il ragazzo si era bloccato immediatamente e fissava a terra come se avesse pochi secondi di vita

Amelia: non ci ho parlato per nulla…

Leo: non ci importa basta che stia lontano da noi co Zack?

Zack: si verissimo

Sophia: e lo faremo stare lontano per forza da voi

Zack guardo Sophia che sorrise

Toby l’abbracciò era in ottimi rapporti con Zack da quando era tornato, Sophia gli aveva raccontato ciò che era successo al ragazzo e quindi ora era più al sicuro, e senza strade idee.

Angel: bene allora che dite…pizza a casa mia e poi andiamo?

Lily: e scusa chi la cucina la pizza?

Angel: ovvio io!

Lily: si certo…ragazzi tirate fuori i soldi facciamo colletta e ordiniamo va

Toby: chiamo anche Luke e Nicolas?

Lily: ovvio che chiamassero pure Andrew e Duncan

Sophia: io chiamo Ryan e David

Toby: no lascialo stare a loro due ok?

Sophia: ok

Guardo il suo fidanzato con aria severa

Toby scollo le spalle

Toby: sanno dove ci troviamo…non ti preoccupare…chiama a Donna che voleva venire.

Sophia: ok ok

È chiamo Donna, tutti erano pronti le danze presto avrebbero avuto iniziò.

 

 

Jaree.jpg

Madeleine Stowe madre luke.jpg

The-Broken-Lena-Headey-13.jpg

Jared era sconvolto dalle rivelazioni che Amanda aveva dato loro, riguardo ad Erica, si trovavano nello studio insieme a Debra e Amanda.

Jared: quindi tu e Thea avete fatto un bel casino con i bambini eh?

Amanda: lo so nella mia vita ho avuto molte colpe e questa è una delle più pesanti

Debra: mia madre anche spero che stia all’inferno per ciò che ha fatto

Jared: lasciamo perdere quella questione perché pure li fa capire che persona sei tu. Torniamo a noi Amanda tu conosci il segreto per cui mio fratello ha così paura di Georgia?

Amanda scosse la testa

Entrò nella stanza Julie con il the caldo

Julie: ho fatto del the, cosa mi sono persa?

Jared: nulla di che solo che Amanda ha solo ammesso di vendere neonati al mercato nero.

Julie: fantastico per un ex agente dell’F.b.i. Una cosa simile si ascolta tutti i giorni

Debra rise

Debra: ti ringraziamo Julie per il fatto che vuoi stare ancora con noi in questa lotta

Julie: hanno portato via mio marito, fatto perdere il lavoro, fatto fuggire per mezza Europa con una ragazza incinta, questo chiede Vendetta e noi gliela serviremo su un piatto molto sanguinoso

Jared: non mi aspettavo da te una cosa simile sai?

Amanda: al tal proposito Nicolas e Luke hanno ricevuto la visita di Christopher e di un suo amico tedesco

Julie: fantastico Hans è pure qui

Debra: chi è?

Jared: uno dei nostri carcerieri…dicci Amanda

Amanda: credo che Jeremy voglia fare una mossa questa sera al ballo

Jared: hai qualche idea?

Amanda: non lo so ma se Christopher vuole Luke alla festa temo che riguardi Erica…dopo tutto è sua cugina

Jared: la cosa mi puzza

Debra: dobbiamo avvisare Georgia

Jared: prova a chiamarla, è tutto il giorno che sembra sparita, si sta preparando con quel Louis.

Debra prese il telefono e digito il numero di cellulare di Georgia

Georgia rispose al terzo squillo

Georgia: pronto?

Debra: finalmente riusciamo a contattarci

Georgia: dimmi Debra che succede?

Debra: crediamo che Jeremy voglia fare la sua mossa questa sera a scuola

Georgia: che mossa?

Debra: su Erica…vuole rovinarti questa sera

Georgia: non è possibile ho appena parlato con Erica, domani dirà al mondo che è mia figlia e fingerà…Donna l’ha convinta

Debra: qualcosa allora accadrà Jeremy non si fa fregare così facilmente.

Georgia: lo temo anche io…andate e fatemi sapere ok?

Debra: va bene…ah è tornata Amanda

Georgia non disse nulla per qualche secondo

Georgia: ah si?

Debra: si esatto…noi sappiamo tutto

Georgia: per ne ve lo ha detto?

Debra: credo de meritavamo di sapere

Georgia: hai ragione, che ora non dica più nulla

Debra: stai tranquilla, Amanda si è schierata dalla parte giusta

Georgia: ottimo. Vi lasciò ho da fare per domani

Debra: ti terremo aggiornata

È chiuse la chiamata

Debra: andiamo a controllare

Julie: ci dovremo travestire?

Jared: no…credo di no basterà introdurre bene

Debra: conosco qualche passaggio

È iniziarono a prepararsi le la serata.

 

 

kate-walsh.png

-Jensen-jensen-ackles-30582625-334-500.jpg

Georgia chiuse la telefonata, si trovava in un bar di Venice davanti a Louis e Julien

Georgia: tornando a noi quindi tu saresti un parente di Jared e Jeremy?

Julien: si sono loro nipote…

Georgia: interessante, e se tutta la storia sulla tua famiglia è vera

Julien: e lo è

Georgia: ottimo, ho un modo in più per sconfiggere Jeremy

Julien: si certo, ma voglio che sia ben chiara una cosa…quello che ti ho detto sulla mia famiglia, lo potrai usare dopo aver vinto

Georgia: ma potrebbe demolirlo

Julien scosse la testa

Julien: potrebbe farlo è vero, ma potrebbe demolire non solo lui, ma anche Sophia e Jonathan

Georgia: perché tieni tanto a loro?

Julien: perché loro sono come me e mia sorella, dei pesi che cercano la fuga e la libertà.

Georgia sorrise e bevve un po’ di Martini

Louis: sapevo di essere stato utile

Georgia: lo sei stato infatti..mi chiedo dove lo hai trovato

Louis: una lunga storia

È guardo Julien sorridendo, Julien non ricambio

Julien: mi unirò agli studenti questa sera, devo incontrare Sophia e Jonathan

Georgia: stai arte ti forse incontrerai qualche pericolo

Julien: io nasco in una famiglia piena di pericoli, nulla mi può spaventare…ora scusatemi ho una festa a cui partecipare.

Pagò il conto ed uscì dal bar

Georgia: ottimo, se tutto va bene avremo vinto molto prim delle elezioni

Louis: lo penso anche io

Georgia: cosa pensi che stiano architettando i nostri nemici?

Louis: non lo so, ma qualcosa di molto brutto temo

Georgia: ma noi li abbiamo battuti sul tempo e questo è importante…avanti continuamo a fare prove per domani. Tanto la tua ragazza va con un altro.

Louis non rispose al commento e continuo a lavorare con Georgia.

 

 

jona.jpg

Jonathan arrivò da solo alla festa, tutti gli altri erano già arrivati, quell’anno aveva scelto di vestirsi da Batman, la cosa doveva essere molto bella, ma non si sentiva di festeggiare, sua sorella non lo calcolava più il suo amore della sua vita era talmente infuriata con lui che non riusciva a stare nella stessa stanza con lui, lui si odiava per ciò che aveva fatto , come aveva potuto scambiare Donna, non riconoscere che era un falso quella ragazza con cui era stato quasi un mese.

Ma unica gioia era suo figlio Daniel, era stupendo e docile aveva un mese e già sembrava un neonato di quattro mesi, era il suo orgoglio, quella sera lo avevano lasciato ad Amanda che da brava zia non vedeva l’ora di coccolarlo.

All’ingresso vide Barrett con alcuni agenti che perquisivano gli studenti e gli insegnanti che entravano della palestra dove si svolgeva la festa

Quando fu il suo turno, Barrett stesso lo perquisì

 

522213_412917068777312_888888592_n.jpg


Barrett: vediamo un po’ il fratello mancato Anderson, cosa ci fai fuori dal tuo gruppetto?

Jonathan: i cavolo miei

Barrett: ha la risposta pronta il ragazzo eh…sei pulito passa e buon divertimento. Sicuramente sarai una star questa sera.

Jonathan passo oltre mentre si recava all’ingresso della palestra, intravide un ragazzo alto dai capelli morì ,che non aveva mai visto in città,spostare dei festoni che nascondevano delle pistole.

Jonathan si soffermo su di lui, poi comparve Christopher era vestito da Enigmista , non sapeva che era tornato in città.

 

nina-dobrev-ian-somerhalder-halloween-03.jpg


Christopher: ehilà chi si rivede, ho visto tua sorella dentro, un vero splendore, e tu non credo sia il vero Batman

Jonathan: mi pare che tu sia stato sconfitto

Christopher: vedremo se accadrà anche questa volta mio caro…vedremo

I due si guardarono e poi entrò dentro, si ricordava il volto di quel l’uomo che spostava le armi e sinceramente lo riteneva molto pericoloso.

 

 

adam_gregory_2150112.jpg

Glee-Rocky-Horror-Dianna-Agron-crop.jpg

Toby e Sophia ballavamo al centro della pista, la ragazza si ricordava dell’anno prima quando era stata eletta reginetta del ballo di Autunno, quante cose erano passate, come aveva incontrato Toby, il loro amore nato così quasi impossibile e presto si sarebbe concluso con uno stupendo matrimonio.

Toby: sei stupenda

Sophia: tu lo sei amore mio, tu lo sei sempre in ogni occasione e in ogni momento.

Si baciarono.

 

tumblr_mcq7k1njlt1qellu1.jpg

Grant-Gustin.jpg


In quel momento li raggiunse Ryan con David e tema i vestiti da pugili.

I due sembravano nervosi

Toby fisso il fratello, David lo guardava d addietro con aria sognante, perché Ryan lo portava in giro cosa voleva ottenere?

Toby: Ehi fratello

Ryan: buona sera, ciao Sophia

Sophia abbraccio David

Sophia: come stai David?

David: tutto bene, nervoso, per problemi a casa

Sophia: spero nulla di grave

David: dovresti chiederlo a Ryan

Ryan: ehi io ho detto solo la verità

David: certo ma di chi?

Toby: cosa hai combinato Ryan?

Ryan: perché devo sempre ave combinato qualcosa io?

Toby: perché non lo è?

Sophia: tesoro vacci piano ok?

Toby: no Sophia, voglio parlare chiaro..Ryan cosa stai combinando?

Alzò la voce, la gente che ballava li vicino parve infastidita, Sophia noto da lontano Eva che ballava con Alex il ragazzo con cui era andata avanti.

Ryan: sto cercando di salvare la tua vita, insieme a quella di Sophia e di tutti qui cazzo!

Toby: ah si? È come scopa doti un ragazzo? Se non sbaglio tu sei etero come me!

Ryan: ho sedici anni le cose possono cambiare tutti possono cambiare tu stesso dovresti essere il primo esempio o sbaglio?

Toby: si ma io almeno non mi vantavo di essere il super maschio della famiglia con tutti facendo sentire di merda gli altri, per le ragazza che ti scopavi! Ryan cosa stai facendo adesso? Non ce l’ho con te perché sei bisessuale. Ma perché so che non lo sei e stai facendo soffrire un povero ragazzo come David!

David era allibito dalle parole di Toby, sapeva che qualcosa non c’era ma quello che avevano fatto in quei giorni lo aveva indotto a pensare in modo diverso..non poteva essere vero.

Sophia: basta Toby non vedi che stai facendo una scenata?

Toby: si la sto facendo per ne se la merita cosa hai in tua discolpa Ryan

Ryan era furioso, guardava fisso negli occhi del fratello

Ryan: mi fai schifo…ho fatto l’impossibilità per te.  Per la tua nuova famiglia e tu non riesci neanche a capire che sto aiutando della gente qui

Toby: come Ryan come! Nessuno conosce i tuoi piani, nessuno sa cosa vuoi fare ora!

Ryan: perché tu li conosci quali sono i piani? Ti re di conto che se non vincerà le elezioni Georgia, tutto piomberà nel caos e tutto quello che ho fatto quest’estate finirà nel nulla? Te ne rendi conto?

I due si guardarono in modo acido

Sophia si mise in mezzo

Sophia: ora basta vi dovete chiarire. Fare lo fuori qui vi stanno sentendo tutti

Toby: Sophia fatti i cazzi tuoi questa cosa la dobbiamo risolvere tra di noi

Sophia aprì la bocca sconvolta

Toby la guardo, si rese conto allora di aver sbagliato

Toby: scusa Sophia io

Sophia scosse la testa

Sophia: hai ragione…vado a farmi i cazzi miei…ci vediamo quando potrò farne parte anche io della tua famiglia

È se ne andò

Toby voleva inseguirla, ma Ryan lo fermo

Ryan: ora capisci perché devi lasciare che sia i la gestire queste cose?

Toby: tu sei fuori di testa, lasciamo parlare con la mia fidanzata

Ryan: non la conosci neanche così bene

Toby si girò verso suo fratello

Toby: come osi dire una cosa simile, io la amo e la voglio sposare!

Ryan: si ok e poi? Vivrete nella paura e di Jeremy e della sua famiglia…non pensi che dovresti capire cosa c’è dietro e soprattuto combattere?

Toby capiva che suo fratello non aveva tutti i torti, ma era ancora arrabbiato con lui.

David: sentite io vado…dovete parlare e non credo che sia molto gradito qui

Ryan guardo David vedeva che stava quasi sul punto di piangere, gli prese la mano,

Ryan: ti prego

David: ho capito…non sei la persona che credevo che fossi…mi hai solo usato

Ryan: non è vero

David: l’ho capito questa mattina con mio padre… C’era qualcosa che non andava e ho capito subito che riguardava te…tu usi la gente e questo è orrendo…

È se ne andò

Ryan lo guardava allontanando si, suo fratello gli mise una mano sulla spalla, da lontano Eva osservava la scena a bocca aperta aveva sentito tutto, Ryan non era bisessuale, ma stava facendo qualcos’altro. Ma cosa poteva volere da lei e David?

 

 

michelle_trachtenberg_snow_white_at_golden_blast_halloween_party_oct_31_2006a_OTpaBEo.sized.jpg

Glee-Rocky-Horror-Dianna-Agron-crop.jpg

Sophia stava piangendo vicino a lei c’era Donna si era travestita da Bianca neve, e cercava di consolar la, in quel momento sopraggiunse un ragazzo vestito da Troll.

 

tumblr_ltzmz8OajA1qk1wl1.jpg


Julien: che cosa hai fatto dolcezza?

Sophia: niente…

Donna: ma chi sei tu?

Julien si tolse la maschera e rivelò il suo volto, si chinò su Sophia e gli sorrise

Julien: sono un tuo parente mia dolcezza

Donna: ne abbiamo abbastanza

Sophia lo guardo e vide qualche lineamenti simili a quelli di suo padre

Julien: io mi chiamo Julien, e sono tuo cugino

Sophia si asciugo del trucco che colava

Sophia: Sophia

Julien: conosco tutto di te mia dolcezza

Donna: la cosa non è ottima, cos a vuoi farci del male?

Julien: dovrei?

Donna: siamo  preparate a tutto ormai

È tiro fuori una pistola e la punto alla testa di Julien, il ragazzo sorrise

Julien: mi avevano parlato bene di te Donna River e non ti smentisci, ne sono felice

Donna: chi ti ha parlato bene di me?

Julien: persone che non vorresti mai conoscere

Sophia: cosa vuoi da noi?

Julien guardo sua cugina

Julien: aiutarvi a salvare delle vite

Sophia guardo Donna, e vide in lei preoccupazione.

In quel momento sentirono uno sparo.

 

 

500full.jpg

jona.jpg

Luke stava prendendo da bere, Jonathan gli si avvicinò era preoccupato glielo poteva leggere in volto

Luke: ehi che succede?

Jonathan: ci sono dei tizi armati all’ingresso li hai visti?

Luke: no…dobbiamo informare subito Nicolas

Jonathan: sono con Christopher

Luke: dannazione,presto andiamo

Lasciò la bibita e corse verso Nicolas che stava parlando con Derek

 

c4f40a3741b7c9d46400a96e539cd4a9.jpg

Alex-after-hours-alex-pettyfer-10198754-600-450.jpg


Derek era vestito in modo normale, mentre Nicolas vestiva da Joker

Nicolas vedendo il costume di Jonathan

Nicolas: ti prego pietà sono solo un povero folle

Jonathan non si scompose

Derek: che succede ragazzi?

Luke : stanno portando delle armi dentro la festa

Nicolas si ricompose all’istante

Nicolas: armi?

Derek: dove?

Jonathan: Christopher e qualche suo scagnozzo, ho visto che e portavano delle armi

Derek: dobbiamo fermarli, chiamo Renee

Nicolas: no fermati, Renee è in combutta con loro al cento per cento, dobbiamo farcela da soli…dove si trova Ryan e Toby?

Luke: non lo so

Jonathan: ecco guarda Sophia e Toby ballano li, sta arrivando anche Ryan, andiamo da loro

I quattro si mossero, ma si trovarono davanti Barrett e Renee, Renee era vestita da principessa Leila.

 

Kristen_Bell_Slave_Leia_Fanboys.jpg

522213_412917068777312_888888592_n.jpg


Renee: che bel quadretto

Nicolas: cosa stae facendo alla scuola?

Barrett: perché dovremo fare qualcosa?

Derek: Jonathan vi ha visto

Jonathan: state portando armi dentro la scuola…cosa avete in mente?

Renee: assolutamente nulla, miei cari…sempre con questa ansia, dovete rilassarvi…tho guarda Jonathan la tua ragazza

Jonathan si voltò e vide quella che aveva definito la sua ragazza, in realtà era Erica.

 

Michelle Trachtenberg - Halloween party in NY-03-560x841donna.jpg


Si era vestita da un personaggio di un film di Tim Burton.

Erica: ciao che succede?

Jonathan: questa non è la mia ragazza

Barrett sorrise

Barrett: vi siete lasciati? Mi dispiace molto

Erica: Jonathan posso parlarti?

Nicolas: non divaghiamo per piacere sappiamo cosa avete in me te e dobbiamo infermar i ora!

Renee sorrise

Renee: altrimenti?

Derek vide che Toby si allontanava

Derek: basta lasciami passare Renee

È si allontano seguendo Toby

Renee: povero sciocco hai visto come ci prova ancora con me?

Barrett: proprio sciocco

Jonathan: non voglio parlare con te Erica

Erica: si invece dobbiamo parlare di cose serie…ora

Jonathan fisso lo sguardo della ragazza sembrava sincero

Luke: cosa avete in mente?

Renee: lo vedrete…andiamo caro abbiamo un annuncio da fare…dolcezza non devi venire con noi?

Erica guardo Barrett e poi Jonathan

Erica: dannazione è troppo tardi

Renee la prese per il braccio e la porto lontano

Nicolas: cosa sta succedendo?

Luke guardo Jonathan che scosse la testa

In quel momento si sentì lo sparo, la gente iniziò ad urlare e fuggire, Erica nella confusione si libero da Renee e si dissolse tra la folla.

 

 

tumblr_mcn814PkAT1qzzqhlo1_500.png

lucy-hale-chris-zylka-just-jared-halloween-party-09.jpg

Leo e Zack erano al l’angolo della palestra e vedevano come Angel ballava con Lily e Amelia

Leo fissava Zack era preoccupato per lui

Leo: ehi amico come hai preso la notizia del ritorno di Christopher?

Zack: come avrei dovuto prenderla?

Leo: io l’ho presa con forza. Di poterlo battere

Zack: io non sento nulla…non sento più nulla

Leo: lo so, ma ora tutto andrà per il meglio Zack

Zack: lo spero veramente

In quel momento Angel e Lily si fermarono a ballare, perché era corsa verso di loro Eva, e Amelia la stava abbracciando

Leo: andiamo a vedere cosa è successo

I due si avvicinarono

Amelia: tesoro non piangere

Eva: mio dio non potevi capire cosa è successo

Leo: cosa è successo??

Lily: Eva ha discusso con Alex per colpa di Ryan

Zack: mio dio beatiful?

Angel: mi hai tolto le parole di bocca

Amelia: non siete d’aiuto voi due

Lei: avanti portiamola fuori così si calma

Zack: dove è andato Alex?

Eva: è uscito stava credo inseguendo Ryan

Zack: vado a cercarlo

È si allontanò, mentre gli altri facevano uscire Eva, all’esterno trovarono Andrew e Duncan che si stavano baciando

 

XavierSamueltweet.jpg


Andrew: che cosa succede?

Amelia: ha litigato con Alex

Duncan: ancora mi ha raccontato Andrew quello che è successo questa mattina

Eva: non riesco a trovarne uno giusto non è possibile

Andrew abbraccio Eva

In quel momento le porte della palestra si aprirono, e la gente usciva di corsa spaventata.

 

 

Jaree.jpg

Jeremy+Renner+Esquire+2.jpg

The-Broken-Lena-Headey-13.jpg

nina-dobrev-ian-somerhalder-halloween-03.jpg

Jared e Debra si stavano avvicinando al palco avevano visto Jeremy insieme a Christopher sotto le quinte.

Julie li stava raggiungendo da un altra parte

Jeremy vedendoli avvicinare non ne fu sorpreso della loro presenza

Jeremy: che bello la coppia felice è finalmente qui

Debra: cosa hai in mente di fare ai nostri ragazzi?

Jeremy: perché dovrei far qualcosa di male?

Jared: tu fai sempre qualcosa di male specie se sei con questo pagliaccio

Christopher: sono lusingato di ciò miei cari, si vede che lavoro al meglio per voi

Debra: avanti rispondi alla domanda

Jeremy: voglio vincere, e vincerò batterò Georgia con uno scandalo incredibile

Jared: non te lo permetteremo

Jeremy: sbaglio o sei ancora ricercato tu? Come pensi possibile la riuscita del tuo piano?

Debra: perché nella riuscita del tuo? Dove la trovi la ragazza in mezzo a tre queste maschere?

Jeremy sorrise

Jeremy: guarda dolcezza…il fato mi gioca molto favorevole.

Debra si girò e vide Jonathan con una ragazza che assomigliava a Donna che gli parlava

Jeremy: lei è qui…dove si trova la mamma triste?

Jared: fratello ti rendi conto di quanto è folle quello che stai facendo?

Jeremy: tu non hai idea di cosa significa amare una donna che ama il suo stesso fratello, scoprire questo? Come puoi venire a me e dire che io sono il folle! Lei cosa è? È tu cosa sei!

 Jared fisso il fratello vide nei suoi occhi la pazzia

Christopher: inoltre per i miei cari fuggitivi ho sempre un regalino

Dalla giacchetta estrasse fuori una pistola e la punto contro Debra

Debra: cosa pensi di farci con quella?

Christopher: evito che creiate problemi

Jared sorrise

Jared: i problemi noi li creiamo in altri modi

Christopher e Jeremy si guardarono, Christopher capi e sali sul palco chiuso con una tenda

Jeremy: cosa avete combinato??

Debra: cosa nascondi?

Non ci fu risposta, in quel momento si sentì uno sparo dalla tenda. La gente iniziò a fuggire

Jeremy: cosa avete fatto!!!

È diede un pugno a Jared e poi fuggì anche lui.

 

 

 

adam_gregory_2150112.jpg

c4f40a3741b7c9d46400a96e539cd4a9.jpg

Derek corse verso Toby il ragazzo era furioso e lo vedeva imprecare, lo prese

Derek: presto dobbiamo andare prima che succeda un casino

Toby: cosa può succedere?

In quel momento ci fu lo sparo e la gente iniziò ad urlare

Toby: Sophia!

Derek: l’ho vista uscire presto vieni andiamo!

I due uscirono seguiti dalla marea di gente che correva verso le uscite.

 

 

tumblr_md18vwX36f1regumbo2_1280.jpg

tumblr_mcq7k1njlt1qellu1.jpg

Alex sbatte al muro del bagno Ryan

Ryan: cosa cazzo vuoi adesso tu?

Alex: voglio che lasci in pace Eva!

Ryan: è tutta tua mi pare

Alex: allora perché non riesce a foglietti gli occhi di tornò?

Ryan: dimmi avanti che cosa vuoi tu da me? So della cenata con Andrew…io so tutto, ma non mi è chiaro ancora cosa tu vuoi da noi!

Alex: voglio che voi pidocchiosi moriate tutti!

Gli diede un pugno, un’altro, Ryan si difese e colpi Alex, facendolo uscire dal bagno, Ryan lo segui

Ryan: ne vuoi altri pezzo di merda?!

Alex stava rialzando si in piedi quando si sentì l o sparo e la gente che usciva urlano, vennero divisi dalla gente che cercava una via di fuga.

 

 

 

Anna-anna-torv-21416760-1280-800.jpg

Julie era dietro le quinte, stava cercando un modo di piombare dietro le spalle di Jeremy e Christopher, per dare una mano a Jared. Ma si trovo davanti ad una cosa che le faceva ancora più paura, sotto il palcoa pochi metri da lei c’erano delle armi, tantissime armi, non erano sorvegliate da nessuno, a cosa potevano servire? In quel momento vide Hans  che stava che parlava al telefono

 

tom-beck.jpg


Hans: si ho le armi qui vicino a me, ci puoi trovare passa do da dietro le quinte

Julie: cosa stavano organizzando uno spaccio di armi?

Hans: si le maschere sono utili, dobbiamo bloccare tutti i ragazzini…questo è un ottimo modo per ottenere voti, il nostro candidato perderebbe

Julie non ci credeva, erano pronti a tenere in ostaggio l’intera scuola pur di ottenere voti?

Hans: si questo è il piano di Christopher signore, il candidato si crede furbo, in realtà è solo uno sciocco…ma noi sappiamo vincere meglio.

Julie Poggio il piede a terra e fece cadere un oggetto di scena, causando un rumore

Hans si voltò verso di lei, la vide

Hans: devo chiudere signore…ho un problema di topi.

È chiuse la chiamata. Tiro fuori una pistola e si avvicinò

Hans: ti ho visto biondina…ti ho visto

Julie cercò di tornare indietro, ma fu contro il muro, Hans fu pochi secondi sopra di lei

Julie: fermati…cosa vuoi fare!

Hans: vincere delle elezioni

Julie: così in Germania si insegna a vincere?

Hans sorrise

Hans: no questa è roba Italiana

Julie iniziò a combattere, ma Hans era più forte di lei

Hans: non sei cambiata di nulla da Monaco è biondina?

Vi diede un pugno dello stomaco, la donna si piego in due, Hans la tiro in ginocchio e le punto la pistola alla tempia

Christopher sopraggiunse in quel momento

 

nina-dobrev-ian-somerhalder-halloween-03.jpg


Christopher: beccata in tempo

Hans: ha sentito tutto

Christopher: dannazione

Hans: devo procedere

Julie: no vi prego no

Christopher: si avanti fai stare zitta quella puttana, dobbiamo avere un piano b, non ce lo farai sfumare

Hans inserì il silenziatore sulla pistola e la punto contro Julie che non riusciva a capire come poter uscire da quella situazione.

In quel momento da sopra il palco qualcuno si fermò sopra di Hans Julie vedeva solo l’ombra delle scarpe, sentì il clic metallico della pistola e poi lo sparo, che colpi Hans da sopra, poi ci fu il caos, Christopher cercava di capire chi avesse sparato, Julie rotolo via e fuggì , mentre la gente che ballava iniziò a fuggire urlando dalla scuola, domandando si chi l’avesse salvata.

 

 

lucy-hale-chris-zylka-just-jared-halloween-party-09.jpg

Zack osservava il buco fatto dalla pistola, l’aveva con se da tanto tempo e voleva Ursula su se stesso, ma nella ricerca di Ryan aveva assistito a tutto il discorso che Christopher e Hans avevano fatto, la pistola fumava, ma lui si era già disperso nel marasma dei ragazzi urlanti e spaventati, se sapessero che il killer che cercavano era li con loro.

 

IL GIORNO DOPO

 

 

Jeremy+Renner+Esquire+2.jpg

kate-walsh.png

Jeremy era teso il giornalista lo aveva messo in difficoltà molte volte, e Georgia era riuscita a rispondere al meglio a tutte le domande, l’assassinio di Hans era su tutti i giornali quel giorno aveva sconvolto Venice, e tutti temevano che la criminalità era tornata, lui aveva cercato di dare la colpa a Jared, ma Georgia aveva architettato tutto, e lo aveva salvaguardato, era fottuto.

Giornalista: allora signor Anderson, come risponde alla domanda sulla criminalità?

Jeremy: quello che è successo ieri è stato un caso isolato come h o già detto questa mattina e non dipende da nessun commercio di armi, o un ritorno a sparatorie per strada

Georgia: dove tu sei un vero esperto vero?

Jeremy: la prego signora River il tempo di rispondere non è il suo

Giornalista: a cosa si riferisce signora?

Georgia sorrise

Georgia: le risponderò prossimamente signore, una volta eletta sindaco

Il giornalista sorrise, Jeremy era furioso

Giornalista: bene. Passiamo ad un altra domanda, signora River come sta la sua famiglia?

Georgia: molto bene grazie, finalmente ci siamo riuniti

Georgia: in che senso?

Jeremy capi subito dove voleva parare, e la cosa lo preoccupava

Georgia: si finalmente dopo diversi anni che siamo stati separati per vari problemi, ho potuto riabbracciare le mie due splendide figlie gemelle, Donna ed Erica, le potete vedere li sedute tra il pubblico

 

jona.jpg

Daniel.jpg

donna1.jpg

michelle_trachtenberg.jpg


Le telecamere della tv locale si spostarono e inquadrarono Donna che teneva in braccio il piccolino, con Jonathan al suo fianco mentre dall’altro lato c’era Erica

Jeremy era rosso di rabbia

Donna ed Erica si alzarono a salutare

La gente applaudiva

Georgia si sporse verso Jeremy

Georgia: scacco matto

Jeremy la fisso

Jeremy: ho amici ancora potenti…ed uno è tuo marito

Georgia: ed io ti ho appena battuto con la tua stessa mossa, ed ho anche io un arma…ricordati le loro urla

Jeremy la fisso con gli occhi iggnettati di sangue.

Le telecamere tornarono su Georgia e Jeremy e l’intervista continuo.

Donna ed Erica si sedettero

Donna: brava ragazza

Erica: cosa vuoi ora per farti stare zitta?

Donna guardava dritto davanti a se

Donna: che tu sparisca da qui

Jonathan le mise una mano sulla sua

Jonathan: dobbiamo parlare Donna

Donna: lo so…lo so

È continuo a guardare avanti a se l’intervista di sua madre.


Guest Star:         

 

 

 

                        Michael Fjordbak (Ryan)

 

 

 

                         Holland Roden (Eva)

 

 

 

                         Katie McGrath (Amelia)

 

 

 

                         Anna Torv (Julie)

 

 

 

                         Jeremy Renner (Jeremy Anderson)

 

 

 

                     Matt Bomer (Barrett)

 

 

 

                         Ian Somerhalder (Derek)

 

 

 

                         Samuel Xavier (Duncan)

 

 

 

                         Kate Walsh   (Georgia River)

 

 

 

                          Joseph Morgan (Christopher)

 

 

 

                         Tom Beck (Hans)

 

 

 

                      Jensen Ackles (Julien Anderson)

 

               Ash Stymest (Alex)


Ed eccoci al finale di questa puntata a tema, la prossima Venerdi sera con il doppio episodio, “Bride” e “Wedding”, che segnano il mid-season finale per questa terza e ultima stagione, preparatevi al matrimonio del secolo!!

 

 

Venice Globe 3×06 “Halloween”ultima modifica: 2012-12-11T21:19:15+01:00da vmal91
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Venice Globe 3×06 “Halloween”

  1. saaaalve!! Ho tipo venti capitoli di arretrato da commentare ahahaha ma farò un maxi commento qui! Bene, bene cominciamo…allora da premettere che mi appassiona sempre più, voglio sapere tutti questi segreti che si nascondo e li voglio sapere ora ahsashahshahshahsh
    Tutta questa questione di Donna ed Erica aggiunge un ulteriore velo di mistero alla tua storia, tutti questi intrighi mi fanno impazzire! E poi non capire mai chi sta dalla parte di chi! Andiamo in ordine, altrimenti non ti faccio capire niente di quello che penso ahahah
    Donna: nonostante le critiche che ti dissi già, mi piace la sua forza, è forse tra i personaggi più maturi della storia. Mi piace come gestisce il tutto, anche con Jonathan! Da una parte mi viene da dire poverino so identiche come faceva a sapere della gemella, però da un’altra dico cazzo è la tua ragazza ci hai fatto un figlio, se non la distingui tu!! Quindi vai Donna, hai ragione! Poi per quando riguarda la questione di sua madre, beh anche li mi piace! Capisce che ora c’è qualcosa di ben più importante e mette da parte le questioni personali per salvare Venice!
    Georgia, cosa sa Georgia di Jeremy? e perchè abbandona Erica? MMM c’è qualcosa che ancora deve essere rivelato, però mi piace questa potenza femminile e Georgia la vedo molto potente!
    Erica invece non la sopporto, sarà che agisce perchè è ferita, ce l’ha con sua madre, ma che c’entra Donna?! c’è pussa via!!
    Poi passiamo oltre, Luke e Nicolas l’unica nota positiva di questi ultimi capitoli, che coppia! Riescono ad andare avanti e a concentrarsi sul loro amore, belli, mi piacciono!
    Jonathan: deve reagire anche un pò lui, lo vedo troppo passivo, nel senso che si lascia trascinare dagli eventi e dagli altri! Reagisce a ciò che gli succede perchè gli altri lo fanno e non di sua iniziativa!
    Jeremy è un porco bastardo, spero che Georgia lo faccia fuori! é davvero psicolabile!
    Debra e Jared mi fanno ridere, non so perchè ma sono tragicomici!
    Sophia si sta svegliando sembra, per un pò l’ho odiata, deve reagire, far vedere chi ha coraggio e possibilmente eliminare Renee!! e poi ha lui, Toby! Toby è l’eroe per eccellenza, è andato in giro per mezza europa per salvare venice, ha inviato suo fratello per proteggere e raccogliere informazioni. é il mio preferito senza dubbi, a pari merito con Leo! Suo fratello invece è molto ambiguo, la situazione gli è sfuggita di mano sia con David che con la sorella di Renee, però non credo sia cattivo. Però è una gran rivelazione di questa serie!
    Louis lo devo ancora inquadrare, è innamoratissimo di Lily e questo credo sia chiaro, però non riesco a capire realmente da che parte sta. Quando scroprirà che Erica ha fatto fuori suo fratello?? Poveroooooo! Però Lily deve stare con Angel!
    Poi Julien, beh è un bel personaggio, peccato che sia ispirato ad uno stronzo patentato ahahaha comunque si mi piace, lo vedo buono, farà qualcosa di buono per Venice e per Sophia e Jonathan, forse finalmente è arrivato un membro mentalmente stabile in quella famiglia, forse…anche perchè essendo ispirato ad Alex troppo normale non può essere…
    Leo e Zack mi fanno una gran pena, credo che Leo voglia salvare a tutti i costi Zack, non ci credo molto alla cosa di farla finita insieme, alla fine Leo si dimostrerà il grande amico che è e lo salverà, forse a discapito della sua stessa vita. E’ davvero un eroe, sopporta tutto ciò che ha passato e pensa a salvare venice e i suoi amici. Amelia non riesco a capire se finga o sia davvero buona, sono diffidente, è pur sempre la sorella di quello psicopatico! A proposito Christopher, Barrett e soprattutto Renee spero che tirino le cuoia al più presto ahahahah
    Mi fermo e aggiungo che mi piace la tua storia, ti dissi già le imperfezioni che avevo notato, però la trovo molto più interessante della maggior parte dei teen drama, o presunti tali, che trovi in giro sul web, per lo meno qui non si da niente e nessuno per scontato.
    Sono perdonata per l’assenza dai commenti? 😛

  2. saaaalve!! Ho tipo venti capitoli di arretrato da commentare ahahaha ma farò un maxi commento qui! Bene, bene cominciamo…allora da premettere che mi appassiona sempre più, voglio sapere tutti questi segreti che si nascondo e li voglio sapere ora ahsashahshahshahsh
    Tutta questa questione di Donna ed Erica aggiunge un ulteriore velo di mistero alla tua storia, tutti questi intrighi mi fanno impazzire! E poi non capire mai chi sta dalla parte di chi! Andiamo in ordine, altrimenti non ti faccio capire niente di quello che penso ahahah
    Donna: nonostante le critiche che ti dissi già, mi piace la sua forza, è forse tra i personaggi più maturi della storia. Mi piace come gestisce il tutto, anche con Jonathan! Da una parte mi viene da dire poverino so identiche come faceva a sapere della gemella, però da un’altra dico cazzo è la tua ragazza ci hai fatto un figlio, se non la distingui tu!! Quindi vai Donna, hai ragione! Poi per quando riguarda la questione di sua madre, beh anche li mi piace! Capisce che ora c’è qualcosa di ben più importante e mette da parte le questioni personali per salvare Venice!
    Georgia, cosa sa Georgia di Jeremy? e perchè abbandona Erica? MMM c’è qualcosa che ancora deve essere rivelato, però mi piace questa potenza femminile e Georgia la vedo molto potente!
    Erica invece non la sopporto, sarà che agisce perchè è ferita, ce l’ha con sua madre, ma che c’entra Donna?! c’è pussa via!!
    Poi passiamo oltre, Luke e Nicolas l’unica nota positiva di questi ultimi capitoli, che coppia! Riescono ad andare avanti e a concentrarsi sul loro amore, belli, mi piacciono!
    Jonathan: deve reagire anche un pò lui, lo vedo troppo passivo, nel senso che si lascia trascinare dagli eventi e dagli altri! Reagisce a ciò che gli succede perchè gli altri lo fanno e non di sua iniziativa!
    Jeremy è un porco bastardo, spero che Georgia lo faccia fuori! é davvero psicolabile!
    Debra e Jared mi fanno ridere, non so perchè ma sono tragicomici!
    Sophia si sta svegliando sembra, per un pò l’ho odiata, deve reagire, far vedere chi ha coraggio e possibilmente eliminare Renee!! e poi ha lui, Toby! Toby è l’eroe per eccellenza, è andato in giro per mezza europa per salvare venice, ha inviato suo fratello per proteggere e raccogliere informazioni. é il mio preferito senza dubbi, a pari merito con Leo! Suo fratello invece è molto ambiguo, la situazione gli è sfuggita di mano sia con David che con la sorella di Renee, però non credo sia cattivo. Però è una gran rivelazione di questa serie!
    Louis lo devo ancora inquadrare, è innamoratissimo di Lily e questo credo sia chiaro, però non riesco a capire realmente da che parte sta. Quando scroprirà che Erica ha fatto fuori suo fratello?? Poveroooooo! Però Lily deve stare con Angel!
    Poi Julien, beh è un bel personaggio, peccato che sia ispirato ad uno stronzo patentato ahahaha comunque si mi piace, lo vedo buono, farà qualcosa di buono per Venice e per Sophia e Jonathan, forse finalmente è arrivato un membro mentalmente stabile in quella famiglia, forse…anche perchè essendo ispirato ad Alex troppo normale non può essere…
    Leo e Zack mi fanno una gran pena, credo che Leo voglia salvare a tutti i costi Zack, non ci credo molto alla cosa di farla finita insieme, alla fine Leo si dimostrerà il grande amico che è e lo salverà, forse a discapito della sua stessa vita. E’ davvero un eroe, sopporta tutto ciò che ha passato e pensa a salvare venice e i suoi amici. Amelia non riesco a capire se finga o sia davvero buona, sono diffidente, è pur sempre la sorella di quello psicopatico! A proposito Christopher, Barrett e soprattutto Renee spero che tirino le cuoia al più presto ahahahah
    Mi fermo e aggiungo che mi piace la tua storia, ti dissi già le imperfezioni che avevo notato, però la trovo molto più interessante della maggior parte dei teen drama, o presunti tali, che trovi in giro sul web, per lo meno qui non si da niente e nessuno per scontato.
    Sono perdonata per l’assenza dai commenti? 😛

    • stra perdonata visto l’ennorme commentone, come sai sono in silenzio stampa in vista dell’uscita dell’episodio 07 e 08, le tue considereazioni ad ora sono ottime e dettagliate hai inquadrato perfettamente la situazione ad ora, Jonathan si sveglierà e con un brutto risveglio, Donna ha ripreso in mano la situazione con questo episodio è tornata la Donna che conoscevamo all’inizio spietata e soprattuto buona con chi se lo merita. Ho lasciato Louis andare perchè si doveva concentrare sulle Elezioni una volta finite, tornerà. Leo e Zack questa loro situazione è momentanea particolare…Sophia e Toby vivono la classica crisi in questo episodio, ma chi prima di sposasrsi non l’ha? finira bene? finira male…chissa!
      Jared e Debra sono la coppia più strada si amano, ma le ferite sono profonde, e sanno che tutto ciò è colpa loro del loro amore odio, e poi un’po di humor ci vuole!
      Veniamo ai cattivi sempre più forti e senza controllo…la morte di Hans è solo l’inizio e già si cela un indizio tremendo in questo episodio? quale al prossimo mi darai risposta!

Lascia un commento